Un albero di Natale ispirato a Gianni Rodari per Omegna

Benvenuti a Omegna, una graziosa cittadina posta sulle rive del Lago d’Orta. Quest’anno viene festeggiato il centenario di Gianni Rodari, scrittore, pedagogista, poeta e giornalista nato qui il 23 ottobre 1920.
Per illuminare il loro Natale abbiamo creato un albero speciale, ispirato ad una delle sue filastrocche. Oltre alle luci calde e agli addobbi dorati, abbiamo inserito teneri orsacchiotti, trenini, aeroplanini e cavalli a dondolo.
Rodari, nella poesia “Il Magico Natale”, immaginò una città ricca di Alberi di Natale vivi, uno diverso in ogni via e piazza. Una filastrocca che sentiamo molto vicina al nostro mondo.
Per voi un piccolo estratto da questa opera meravigliosa:
S’io fossi il mago di Natale
farei spuntare un albero di Natale
in ogni casa, in ogni appartamento
dalle piastrelle del pavimento,
ma non l’alberello finto,
di plastica, dipinto
che vendono adesso all’Upim:
un vero abete, un pino di montagna,
con un po’ di vento vero
impigliato tra i rami,
che mandi profumo di resina
in tutte le camere,
e sui rami i magici frutti: regali per tutti.
Poi con la mia bacchetta me ne andrei
a fare magie
per tutte le vie.
[…]
La magia è appena cominciata:
dobbiamo scegliere il posto
all’albero dei trenini:
va bene piazza Mazzini?
Quello degli aeroplani
lo faccio in via dei Campani.
Ogni strada avrà un albero speciale
e il giorno di Natale
i bimbi faranno
il giro di Roma
a prendersi quel che vorranno.
Per ogni giocattolo
colto dal suo ramo
ne spunterà un altro
dello stesso modello
o anche più bello.
[…]